Come gestire la scheda di Google My Business durante la crisi covid-19

No Comments

Se sei un imprenditore con una scheda Google My Business (GMB), ci sono alcuni passaggi da fare per rispondere alla crisi COVID-19.

Il gigante dei motori di ricerca ha elencato alcuni consigli chiave se la tua comunità è stata colpita dal nuovo coronavirus e COVID-19. Per mantenere al meglio le tue prestazioni SEO, è importante adottare queste raccomandazioni il prima possibile. E se non stai ottimizzando l’ottimizzazione del tuo motore di ricerca locale (SEO) con GMB, ora è un buon momento per salire a bordo.

Con la mia agenzia SEO a Torino ho aiutato innumerevoli clienti, dai proprietari di piccole imprese ai capi di imprese internazionali, a migliorare la local SEO con Google My Business. Nel corso degli anni ho scoperto quanto sia raro per Google pubblicare avvisi per i proprietari di attività commerciali con elenchi GMB e ho capito che quando Google parla, dobbiamo ascoltare.

Informazioni accurate e aggiornate sono alla base di una crisis strategy di successo. In qualità di imprenditori è nostra responsabilità fornire a clienti e dipendenti informazioni accurate sulle operazioni quotidiane delle nostre attività.

Di seguito sono riportate alcune delle modifiche più importanti che gli imprenditori dovrebbero apportare alle loro schede GMB. Sebbene Google non abbia introdotto nuove funzionalità, la società ha consigliato ai suoi utenti di sfruttare alcune funzionalità esistenti per supportare i propri clienti in periodi di incertezza.

Aggiorna il tuo orario di apertura

Se la crisi ha avuto un impatto quando la tua attività tornerà ad essere aperta ai clienti, aggiorna immediatamente il tuo profilo GMB per riflettere queste modifiche. Quando si seguono i precetti di urgenza imposti dallo Stato come quello di stare obbligatoriamente a casa e/o il distanziamento sociale, come nel caso della crisi COVID-19, il fatto che i tuoi clienti arrivino al tuo negozio e lo trovino chiuso potrebbe causare danni inutili.

La modifica degli orari di apertura sarà probabilmente una delle prime priorità del piano di continuità aziendale. Anche le piccole imprese, se previsto dalla legge, possono passare a modelli di consegna a domicilio .

Oltre ad aggiornare il profilo GMB della tua azienda per riflettere i suoi orari di attività cambiati, assicurati di menzionare anche il cambiamento sul tuo sito Web e sulle piattaforme di social media e registra un messaggio che indica il cambio di ore sulla segreteria del tuo negozio.

Pubblica una dichiarazione di risposta alla crisi

Google My Business consente agli utenti di sfruttare lo strumento Google Posts per aggiornare i profili con testo e foto. Lo strumento di Google Posts può aiutare i proprietari di attività commerciali a informare i loro clienti con notizie aggiornate sull’azienda, il che può aiutare ad alleviare eventuali dubbi che potrebbero avere sulla visita del tuo negozio.

Gli imprenditori devono comunicare con empatia durante i periodi di crisi. In una situazione in rapido movimento, è importante riconoscere che i tuoi clienti avranno molte domande, preoccupazioni e paure. Per mettere a proprio agio i tuoi clienti nel miglior modo possibile, fornisci le tue informazioni di contatto che possono utilizzare per rispondere alle domande.

I tuoi clienti potrebbero essere frustrati dalle modifiche alla politica che potresti apportare alla tua attività. Per reprimere le loro frustrazioni, usa un tono empatico e un linguaggio sensibile per spiegare perché i cambiamenti fossero necessari, che fossero conformi alle linee guida o alle direttive sulla salute pubblica e che ti impegni a garantire la massima trasparenza in questo momento difficile. Invece di rispondere direttamente alle domande o ai commenti dei clienti sui social media, indirizzare qualsiasi domanda a una e-mail o linea telefonica privata.

Sviluppa una strategia per rispondere alle richieste

Aspettati un picco di e-mail e telefonate dai tuoi clienti durante una crisi. Per garantire che i tuoi clienti possano contattarti facilmente, assicurati che il tuo profilo GMB elenchi un numero di telefono e un indirizzo e-mail aggiornati collegati alla tua attività. Se possibile, potrebbe essere saggio includere un numero di telefono secondario nel caso in cui i clienti incontrino difficoltà nel superarlo.

A seconda del volume di richieste che la tua attività riceve, considera di avere un punto di riferimento dedicato a rispondere a tutte le chiamate e le e-mail relative alla risposta alla crisi della tua attività. Questa persona dovrebbe essere un dipendente o un fondatore di livello senior che sia ben informato sulle questioni relative alla crisi e abbia familiarità con tutte le linee guida, ad esempio le linee guida sulla salute locale e nazionale COVID-19. Questa persona dovrebbe anche essere in grado di parlare delle azioni specifiche che la tua azienda sta intraprendendo – ad esempio, lavaggio regolare di pavimenti e finestre, usura obbligatoria dei guanti, distanza fisica in linea.

Man mano che si accumulano altre domande, chiedi alla persona in questione di formare altri dipendenti senior su come rispondere alle preoccupazioni dei clienti. In questo modo, tutte le comunicazioni esterne saranno coerenti.

Comunicare le informazioni chiave nella descrizione GMB

La sezione descrittiva del tuo profilo è spesso il primo corpo di testo che i tuoi clienti leggono quando cercano la tua attività su Google. Puoi utilizzarlo a tuo vantaggio aggiornando la sezione con le informazioni relative alle precauzioni che la tua azienda sta prendendo in risposta a una crisi.

Google limita le schede GMB a un massimo di 750 caratteri nel campo della descrizione, quindi sii sintetico. Con lo spazio limitato che hai, elenca almeno alcune modifiche politiche concrete che la tua azienda ha apportato. Ad esempio, in risposta a COVID-19, potresti menzionare che ci sono nuovi limiti obbligatori sul numero di clienti che possono entrare nel negozio alla volta o che i tuoi pavimenti vengono ora lavati due volte al giorno.

Risposta alle crisi e SEO

È importante che i proprietari delle attività commerciali mantengano i propri clienti informati sugli orari di apertura della propria attività e su eventuali cambiamenti che potrebbero verificarsi durante periodi di incertezza. Fornire informazioni accurate può aiutare i tuoi clienti a prendere decisioni di acquisto informate durante una situazione altrimenti stressante e tesa.

Google ha chiarito che mantenere le informazioni GMB accurate e aggiornate migliorerà le prestazioni SEO locali della tua attività. Oggi più che mai è importante che gli imprenditori si assumano la responsabilità fornendo al pubblico informazioni oneste e corrette. Nel frattempo, la tua attività rimarrà nei buoni libri di Google e il tuo SEO ne trarrà probabilmente beneficio.

Sono un amante del web prima di tutto, Seo e link builder di Torino. Aiuto le aziende a vendere di più tramite strategie di web marketing.

Il nostro Seo blog

Siamo una Web Agency che abbiamo come focus principale la soddisfazione dei clienti. Queste sono le nostre news e guide sul mondo del web marketing.

Richiedi preventivo gratis

Servizi professionali di Web Marketing. Siamo esperti in strategie digitali e Seo per far prendere il volo alla tua azienda!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Articoli di Blog Seo

Tutti gli articoli