Come Google capisce il sentiment dalle recensioni

No Comments

Fare qualcosa come estrarre il sentiment dalle recensioni online è difficile perché si va oltre ciò che c’è realmente scritto.

Molti SEO credono che il sentiment di una pagina web possa influenzare il ranking di Google su una pagina. Se tutte le pagine classificate nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) hanno un sentiment positivo molti SEO, al contrario, credono che una pagina non sarà in grado di classificarsi se contiene opinioni negative.

Le prove dei fatti sono là fuori per mostrare dove si è concentrata la ricerca di Google in termini di analisi del sentiment.

A Bill Slawski ( @bill_slawski ), esperto di brevetti relativi a Google, è stato chiesto cosa ne pensava della teoria SEO secondo cui Google utilizza l’analisi del sentiment per classificare le pagine web.

“Il sentimento è come un sapore, come la vaniglia o il cioccolato. Non riflette il potenziale guadagno di informazioni che un articolo potrebbe portare.

Il guadagno di informazioni può essere compreso utilizzando l’elaborazione PNL per estrarre entità e conoscenza su di esse e ciò può portare a una determinazione del guadagno di informazioni.

Il sentiment è un valore che non riflette necessariamente la quantità di informazioni che un articolo potrebbe portare a un argomento.

Il sentimento positivo o negativo non riflette la quantità di conoscenza presente e aggiunta a un argomento. ”

 

Nel nostro precedente articolo abbiamo analizzato come Google spiega la correlazione tra recensioni negative e ranking.

Oggi andiamo ad analizzare come Google capisce il sentiment dalle recensioni.

Le difficoltà di estrarre il sentiment dalle recensioni

Fare qualcosa come estrarre il sentiment dalle recensioni online è difficile perché ci sarà molto noise.

Solo per darti un’idea, ecco un elenco di fattori che introducono il noise nella sentiment analysis delle recensioni (come descritto in un documento di ricerca di Google sull’aggregazione delle recensioni – link alla fine di questo articolo):

  1. I revisori possono essere prevenuti. Alcuni potrebbero avere un’agenda. Alcuni revisori possono essere prevenuti a favore di un concorrente. Alcuni revisori potrebbero essere stati influenzati da una voce.
  2. Le recensioni su siti diversi non sono tutte uguali. Alcune recensioni possono essere scritte da autori che non hanno utilizzato il prodotto. Alcune recensioni potrebbero essere state scritte da professionisti che hanno fatto un test di livello professionale. Alcune recensioni potrebbero essere state scritte da autori con letteralmente solo pochi minuti di utilizzo del prodotto.
  3. Come vengono valutate le recensioni in base al sentiment quando la recensione può o non può essere scritta con una valutazione a stelle? Una valutazione a stelle di tre stelle su cinque significa la stessa cosa per un revisore rispetto ad un altro revisore?

Sembra che le situazioni in cui l’enorme quantità di segnali provenienti da siti affidabili sia negativa, che qualcosa del genere possa superare parte dell’inaffidabilità insita nelle recensioni online.

Ha senso che ci vorrebbe una grande quantità di segnali negativi, presumibilmente da fonti attendibili, per iniziare a influenzare le classifiche di un sito web.

 

Iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005, titolare dello studio di consulenza marketing AppTur, come copywriter mi occupo di seo copy e seo writing per aziende e web agency a livello nazionale

Il nostro Seo blog

Siamo una Web Agency che abbiamo come focus principale la soddisfazione dei clienti. Queste sono le nostre news e guide sul mondo del web marketing.

Richiedi preventivo gratis

Servizi professionali di Web Marketing. Siamo esperti in strategie digitali e Seo per far prendere il volo alla tua azienda!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Articoli di Blog Seo

Tutti gli articoli