Come scrivere contenuti SEO friendly

No Comments

Scrivere contenuti SEO friendly non è difficile, basta avere costanza, curiosità e tanta voglia di studiare. Parola di SEO journalist.

Ho cominciato la mia carriera di giornalista nel 2012, ho fatto la gavetta in giornalini e quotidiani locali (due dei quali da me fondati) e nel 2005 sono diventato giornalista.

In questi ultimi 15 anni il mondo della comunicazione è cambiato, ha avuto una svolta epocale e con esso sono nate, in Italia, tante figure specifiche nel mondo della SEO.

Io, ad esempio, sono un giornalista, qualcuno mi chiamerebbe copy (anche se il copywriter è tutt’altra cosa) e all’interno del mio studio di consulenza marketing AppTur sono principalmente specializzato nella scrittura online, volta all’indicizzazione del contenuto nei motori di ricerca.

La scrittura di contenuti ottimizzati aggiunge un enorme valore per il business di aziende e privati.
Tuttavia, quel valore aggiunto significa che il lavoro SEO non è intrinsecamente facile da svolgere. Possono essere necessari mesi di apprendimento e lavoro per poter scrivere articoli che funzionino bene nei motori di ricerca.

A peggiorare le cose l’algoritmo di Google e degli altri motori di ricerca che si evolvono continuamente, il che significa che ciò che ha funzionato l’anno scorso potrebbe non essere più pertinente oggi, come domani o tra un anno!

Imparare a scrivere contenuti SEO friendly velocemente

Scrivere contenuti che saranno indicizzati dai motori di ricerca non è, come dicevo, poi così facile, basti pensare che il settore della SEO (Search Engine Optimization) si assesterà intorno agli 80 miliardi di dollari verso la fine del 2020.

Questa breve guida sarà in grado di guidarti attraverso le basi in modo da poter iniziare a scrivere contenuti SEO-friendly in pochissimo tempo!

Fai la tua ricerca

Prima ancora di iniziare il processo di scrittura, devi sapere quale parola chiave stai prendendo di mira. Non puoi semplicemente scegliere qualcosa di generico, come “macchine”, e sperare che la sua stretta associazione con ciò che fai come meccanico ti permetta di scalare le SERP. Per scalare le classifiche, devi trovare le migliori parole chiave con le quali puoi competere.

Targeting per parole chiave locali è sempre una buona scommessa, in quanto ti dà un pubblico più mirato e avrai meno persone con cui competere. “Riparazioni auto a Torino” è abbastanza specifica, per esempio.
Puoi anche guardare le parole chiave a coda lunga, che sono frasi che non ricevono molto traffico di mese in mese ma quasi sempre sono senza concorrenza. Mirare a qualcosa come “riparazione scappamento Fiat Cinquecento del 1970” significa che raggiungerai la maggior parte delle persone che la cercano in un mese.

Il raggruppamento di molte di queste parole chiave a coda lunga può creare un flusso costante di traffico verso il tuo sito. La ricerca di parole chiave è un processo complicato e ci sono molti strumenti là fuori progettati per affrontare questo mondo difficile e altamente concorrenziale.

Lo strumento più utilizzato per svolgere questo compito è lo strumento Google’s Keyword Planner, anche se dovresti anche utilizzare la Google Search Console per vedere cosa cercano le persone prima di accedere al tuo sito. Scava attraverso il tuo traffico esistente e fai ricerche sui trend di ricerca per capire cosa dovresti indirizzare in futuro.

Formattazione e intestazioni corrette

Una delle cose più semplici ma più importanti che puoi fare per garantire che i tuoi articoli siano SEO-friendly è quella di utilizzare la formattazione corretta.
Devi assicurarti che i tuoi articoli siano facili da leggere e “scansionabili”. Questo significa che non dovrebbero essere pareti superflue di testo. Mantieni le frasi brevi, le parole semplici e i paragrafi composti da tre a quattro frasi.

Inoltre, si consiglia sempre di utilizzare intestazioni appropriate per suddividere il testo: assicurati che il titolo del tuo post sia formattato come H1, le principali intestazioni o capitoli come H2 e i punti sottostanti come H3, proprio come stiamo facendo in questo articolo. Fare uso di elenchi puntati e numerati può anche aiutare a mantenere pulito e facilmente leggibile l’intero contenuto e avrà un bell’aspetto anche per i motori di ricerca.

Link a te stesso

Come si classificheranno i tuoi contenuti nei risultati dei motori di ricerca dipende in parte dall’articolo stesso, ma tiene conto anche di tutta una serie di altri fattori. Una delle variabili più importanti che i motori di ricerca osservano sono gli articoli e i siti che rimandano a una pagina specifica del tuo sito.

I motori di ricerca terranno conto sia dei link esterni che dei link interni. Ciò significa che dovresti linkarti fortemente a quelli che ritieni siano contenuti o pagine “fondamentali” che sono al centro della tua attività. Naturalmente, per assicurarti che non sembri che stai inviando spam ai tuoi contenuti, devi assicurarti di aggiungere alcuni link pertinenti e di alta qualità a siti esterni.

Mantieni titoli e URL SEO-Friendly

Il titolo del tuo articolo (che dovrebbe sempre essere formattato come un’intestazione H1) dovrebbe rimanere all’interno di 70 caratteri. Ciò significa che l’intero titolo verrà visualizzato nelle pagine dei risultati di ricerca, anziché essere tagliato alla fine. Questo incoraggia le persone a fare clic sul tuo link, aumentando il tuo posto nelle SERP nel tempo.

Inoltre dovresti pubblicare l’URL finale in modo che non venga visualizzato come un pasticcio di numeri e lettere. Di solito puoi usare pratici plugin di WordPress per modificare l’URL finale di pagine e post di blog sul tuo sito (esistono altri strumenti anche per host web diversi).

Assicurati che l’URL corrisponda al titolo il più possibile, rendendolo anche uguale, se possibile. Puoi usare i trattini (-) invece degli spazi per assicurarti che l’URL rimanga valido.

Cosa bisogna fare nella home page di un sito web

La homepage del tuo sito web rappresenta una sfida unica. La tua homepage è senza dubbio la pagina più importante del tuo sito e dovrebbe essere la destinazione della maggior parte del tuo traffico.

A differenza degli articoli, le home page non sono ricche di testo. Ciò significa che la maggior parte della SEO che farai dovrà basarsi sulla link building a questa pagina e nel posizionamento di collegamenti e immagini nei posti giusti.

La SEO è in continua evoluzione

Come già accennato, le linee guida per la scrittura di contenuti SEO sono in continua evoluzione. I suggerimenti di cui sopra sono stati dati per indirizzarti nella giusta direzione per iniziare a ottimizzare il tuo sito web, ma sono lungi dall’essere una guida completa.

Ciò che funziona nel 2019 e 2020 potrebbe non funzionare nel 2022 e nel 2023, quindi studia, studia, studia!

Desideri ulteriori informazioni sulla scrittura di contenuti SEO-friendly e sul marketing del tuo sito online? Contattaci direttamente per una consulenza gratuita.

Iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005, titolare dello studio di consulenza marketing AppTur, come copywriter mi occupo di seo copy e seo writing per aziende e web agency a livello nazionale

Il nostro Seo blog

Siamo una Web Agency che abbiamo come focus principale la soddisfazione dei clienti. Queste sono le nostre news e guide sul mondo del web marketing.

Richiedi preventivo gratis

Servizi professionali di Web Marketing. Siamo esperti in strategie digitali e Seo per far prendere il volo alla tua azienda!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Articoli di Blog Seo

Tutti gli articoli

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.