Google Assistant alle persone senza accesso a Internet

No Comments

Google Assistant si fa sempre più potente e in India inizierà a essere usato anche sui cellulari che non hanno accesso a Internet

La notizia dei giorni scorsi è stata quella che Google ha introdotto un nuovo modo per trovare momenti esatti nei video di YouTube attraverso il suo motore di ricerca, grazie all’operato di partner come CBS Sports, tanto che Prashant Baheti product manager di Ricerca Google ha spiegato in una nota ufficiale che “sarai in grado di scansionare facilmente per vedere se un video ha quello che stai cercando e trovare la sezione pertinente del contenuto”,  ha scritto martedì in un post sul blog che annuncia il nuovo caratteristica.

La notizia di oggi è ancora più clamorosa e vedrà Google Assistant, l’assistente digitale del gigante della ricerca globale, utilizzabile anche sui cellulari che non hanno accesso a Internet.

Google Assistant, disponibile per gli utenti tramite smartphone, laptop e altoparlanti intelligenti, grazie adalla collaborazione con KaiOS, ha portato Assistant su alcuni telefoni con accesso a Internet, così che il suo assistente virtuale potrà essere utilizzato anche dalle persone che hanno il cellulare più semplice, quello che non prevede accesso a Internet. 

Il programma parte dall’India, ma in breve tempo si sposterà un po’ ovunque. Ad un evento a Nuova Delhi giovedì scorso la società ha annunciato una linea telefonica 24 × 7 che chiunque in India, su reti di telecomunicazione Vodafone e Idea (o rete di telecomunicazione Vodafone-Idea, in quanto Vodafone possiede Idea), potrà chiamare per avere risposte alle proprie domande. La società ha dichiarato di aver testato il servizio di linea telefonica con migliaia di utenti attraverso Lucknow e Kanpur prima di renderlo disponibile al grande pubblico.

Gli utenti saranno in grado di comporre il numero 000-800-9191-000 (dove non ci saranno addebiti per la chiamata o il servizio). Manuel Bronstein, vicepresidente di Google, ha dichiarato che attraverso questo programma l’azienda spera di raggiungere centinaia di milioni di utenti in India che attualmente non hanno accesso a smartphone o internet.

Anche se in India ci sono più di 500 milioni di utenti con accesso a Internet e circa 450 milioni con smartphone in India, oltre la metà degli 1,3 miliardi di persone della nazione rimane scollegata.

L’India è emersa come uno degli ultimi grandi mercati in crescita per le aziende della Silicon Valley che stanno cercando di trovare il loro prossimo miliardo di utenti in tutto il mondo. Ma per raggiungere questi utenti, le aziende sono tenute a svolgere un lavoro extra: costruire e personalizzare i servizi per affrontare le sfide locali.

Che cosa è la modalità interprete di Google

Se la scorsa settimana Amazon ha dichiarato che il suo servizio di assistente digitale Alexa ora capisce e parla hindi un motivo ci sarà.

E il motivo risiede nel fatto che solo il 10% degli 1,3 miliardi di persone in India parla inglese, mentre ci sono oltre mezzo miliardo di persone in India che parlano hindi.

Google ha affermato che l’hindi era già diventato la seconda lingua più popolare per il suo servizio di assistente digitale e mentre presentava Google Assistant senza internet ha anche svelato una nuova funzione al suo interno chiamata modalità interprete. che 

La modalità interprete di Google è un traduttore in tempo reale tra due persone che parlano lingue diverse.

Google Assistant, che supporta nove lingue indiane, consentirà anche agli utenti di chiedere i loro comandi in una lingua che non è impostata come lingua preferita del dispositivo. Come dice Google “molti utenti spesso preferiscono impostare la lingua del telefono sull’inglese, mentre scelgono di parlare al proprio dispositivo nella loro lingua locale. È qui che entra in gioco il disaccoppiamento della lingua: gli utenti indiani possono ora semplicemente chiedere di cambiare la lingua dell’assistente”

“A partire da oggi, puoi parlare con il tuo Assistente nelle nove lingue indiane, ad esempio, per parlare in hindi – puoi semplicemente dire” Ehi Google, parla con me in hindi “per iniziare a utilizzare l’Assistente nella lingua, senza bisogno di scavare in giro nelle impostazioni. “

Iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005, titolare dello studio di consulenza marketing AppTur, come copywriter mi occupo di seo copy e seo writing per aziende e web agency a livello nazionale

Il nostro Seo blog

Siamo una Web Agency che abbiamo come focus principale la soddisfazione dei clienti. Queste sono le nostre news e guide sul mondo del web marketing.

Richiedi preventivo gratis

Servizi professionali di Web Marketing. Siamo esperti in strategie digitali e Seo per far prendere il volo alla tua azienda!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Articoli di Blog Seo

Tutti gli articoli

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.