Le migliori practice SEO per i siti di notizie

No Comments

Google ha pubblicato una breve guida completa sulle migliori pratiche practice SEO per i siti di notizie

ottimizzazione-seo-siti-notizie

Per chi come noi della Wolf Agency di Torino ci occupa di SEO e di indicizzazione di siti e portali inseriti all’interno di Google News la notizia è certamente molto importante visto che la guida si concentra su strumenti che gli editori di notizie possono utilizzare per creare un’esperienza ricca di dati e coinvolgente per i lettori.

Ecco alcuni dei punti salienti della guida:

Aggiungere dati strutturati per articolo alle pagine AMP

Google consiglia vivamente di aggiungere dati strutturati per articolo alle pagine AMP, in quanto rende tali pagine idonee per un aspetto migliorato nei risultati di ricerca.

Le funzionalità avanzate possono includere:

  • Posizionamento nelle stores carousel 
  • Collocazione nello host carousel
  • L’articolo viene reso come una visual story

Google ricorda ai publisher che il markup degli articoli AMP può essere testato e validato utilizzando lo strumento Test dei risultati tanto che dice:

“Inserisci l’URL della tua pagina o uno snippet di codice e il Test dei risultati ricchi mostra gli articoli AMP che sono stati trovati sulla pagina (così come altri tipi di risultati avanzati) e qualsiasi errore o suggerimento per i tuoi articoli AMP. Puoi anche salvare la cronologia dei test e condividere i risultati dei test. “

Infine, per quanto riguarda i dati strutturati sull’articolo, Google consiglia di fornire una data di pubblicazione in modo che gli utenti possano vedere quanto è recente la copertura.

Contrassegna streaming live

I siti che forniscono video in streaming live durante un evento sono idonei per ricevere il badge “LIVE” nei risultati di ricerca contrassegnando il video con dati strutturati BroadcastEvent .

Google consiglia inoltre di utilizzare l’API di indicizzazione per la scansione e l’indicizzazione ottimali:

“Ti consigliamo vivamente di utilizzare l’API di indicizzazione per assicurarti che i tuoi contenuti video in streaming live vengano sottoposti a scansione e indicizzati in modo tempestivo. L’API di indicizzazione consente a qualsiasi proprietario del sito di informare direttamente Google quando vengono aggiunti o rimossi determinati tipi di pagine. Ciò consente a Google di pianificare le pagine per una nuova ricerca per indicizzazione, il che può portare a un traffico utente più rilevante man mano che i tuoi contenuti vengono aggiornati. “

Aggiornare la Google AMP Cache

I siti possono forzare un aggiornamento alla cache AMP di Google inviando una richiesta di aggiornamento . Ciò è utile se le pagine cambiano in risposta a un evento di notizie in diretta.

Utilizzare i componenti relativi alle notizie per le pagine AMP

Google consiglia di utilizzare i seguenti componenti AMP relativi alle notizie:

  • <amp-live-list>: aggiungi contenuto live al tuo articolo e lo aggiorna in base a un documento di origine.
  • <amp-script>: esegui il tuo JavaScript all’interno delle pagine AMP. Questa flessibilità significa che qualsiasi cosa tu stia pubblicando sul tuo desktop o su pagine mobili non AMP, puoi trasferirla su AMP.

Per ulteriori informazioni, consultare la guida completa di Google .

Sono un amante del web prima di tutto, Seo e link builder di Torino. Aiuto le aziende a vendere di più tramite strategie di web marketing.

Il nostro Seo blog

Siamo una Web Agency che abbiamo come focus principale la soddisfazione dei clienti. Queste sono le nostre news e guide sul mondo del web marketing.

Richiedi preventivo gratis

Servizi professionali di Web Marketing. Siamo esperti in strategie digitali e Seo per far prendere il volo alla tua azienda!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Articoli di Blog Seo

Tutti gli articoli