Tre modi per potenziare la link building

Nessun Commento

Se state facendo una campagna link da un po’ di tempo, sapete già che può essere una strategia inbound impegnativa e che richiede tempo. Ecco tre modi per potenziare la link building

Molte persone che si rivolgono alla mia SEO Agency di Torino stanno facendo link building come nel 2005.

Subito metto in allerta questa tipologia di clienti che pensa che comprare link sia la strategia perfetta per aumentare la propria visibilità on line.

In verità è sbagliato compare link un tot al chilo, soprattutto comprare link che costano poco perché come per altri aspetti del marketing online, la link building è un’area in continua evoluzione.

Per stare al passo con i tempi, bisogna pensare in modo diverso.

Sappiamo bene che il contenuto è il re di una strategia naturale di backlinking, al di là della creazione di contenuti, bisogna necessariamente prendere in considerazione diversi metodi avanzati di cui probabilmente molti nostri concorrenti non sono a conoscenza.

1. Creare uno strumento gratuito per generare Buzz per il brand

Perché non creare un widget o un’App per soddisfare la domanda dei nostri clienti? Fortunatamente da tempo è facile trovare sviluppatori che ci possono aiutare a creare uno strumento efficace senza spendere troppo.

Quando le persone scoprono un widget super utile, ne parleranno sotto forma di recensioni, social mention e soprattutto condividono il contenuto. Ognuna di queste attività può generare link in entrata di alta qualità sul qualsiasi sito web.

Tasker, un’app per la pianificazione delle attività, è un buon esempio della potenza dell’utilizzo dei widget come “generatore” di link. Basta controllare il numero di backlink che il sito web ha raccolto nel tempo per capire che una buona la strategia di link building da adottare potrebbe essere fatta sulla falsariga di Tasker.

La cosa veramente bella di questo approccio è che offriamo qualcosa di prezioso che ci fa guadagnare backlink naturali.

2. Rivedere i prodotti del mercato per ottenere collegamenti di alta qualità

La maggior parte dei professionisti del marketing desidera che i clienti lascino testimonianze e recensioni sui loro prodotti. Siamo disposti a cambiare un po’ le cose, controllare cosa fanno i competitor e redarre una guida completa che spieghi il singolo prodotto?

Tale approccio offre chiari vantaggi. Innanzitutto, le recensioni dettagliate dei prodotti sono formati di contenuti molto popolari e possono posizionarti nelle prime posizioni di Google.

In secondo luogo, una solida recensione pubblicata su sito web, alla pari di un guest post è un modo efficace per ottenere link di qualità e generare visibilità per il brand.

Questo metodo implica esplorare mercati come Amazon, eBay, iTunes, Clickbank, Udemy, E-Junkie, Gumroad ecc.

Ad esempio, su Udemy si possono rivedere alcuni corsi poco costosi ma piuttosto popolari.

Ogni corso presenta il nome dell’autore e i link ai propri profili social da cui è possibile contattarli direttamente per una possibile collaborazione.

Identificare i proprietari del prodotto per poi chieder loro se fossero interessati a presentare la vostra recensione sul loro sito web. La recensione dovrebbe includerebbe un link al vostro sito web.

Alcuni proprietari di siti sono disposti a offrire un’anteprima gratuita del loro prodotto in cambio di una recensione. Un’ottima recensione aiuta il proprietario del prodotto a migliorare le vendite e spesso sono direttamente loro ad offrire un backlink.

Se, dopo aver utilizzato un prodotto, rimane difficile scrivere un’intera recensione, si può sempre chiedere al proprietario del prodotto se può inviare una testimonianza con un link al vostro sito web.

3. Cercare link interrotti e offrire nuovo contenuto per riattivarli

I link interrotti o mancanti vengono spesso snobbati.

Poi una volta che si gratta sotto la superficie, si trovano opportunità senza concorrenza per la creazione di link.

L’essenza di questo metodo è cercare siti web i cui link esterni puntano a pagine che non esistono più, o sono state ridirezionate e o sono state spostate su un altro dominio.

Spesso, molti webmaster non hanno idea che alcuni dei loro link in uscita non funzionano più.

Consiglio sempre per iniziare questo tipo di ricerca di digitare KEYWORD+“ Page No Longer Exists” o KEYWORD + “Service Not Available” nel cerca di Google per trovare siti che hanno link in uscita rotti.

Successivamente, utilizzando i tool on line per l’ analisi dei backlink si troveranno i siti web che rimandano alla pagina inesistente.

A questo punto basterà contattare i proprietari i cui link al sito rimandano alla pagina mancante e offrire loro l’opportunità di collegarti al tuo sito, con contenuti migliori e aggiornati.

Cosa bisogna sapere sulla link building

Se stiamo facendo link building da un po’ di tempo, ben sappiamo come una strategia inbound sia impegnativa e quanto tempo richieda. Tuttavia, il guadagno di questa attività SEO è utile e proficua nel medio e lungo termine.

Senza una solida strategia che supporti la link building, anche il miglior contenuto avrà difficoltà, soprattutto nei settori ad alta concorrenza, a piazzarsi nei primi risultati di Google. Costruire link credibili è una strategia di classificazione tanto utile oggi quanto lo era un decennio fa e quanto lo sarà nei prossimi anni.

 

Sono un amante del web prima di tutto, Seo e link builder di Torino. Aiuto le aziende a vendere di più tramite strategie di web marketing.

Il nostro Seo blog

Siamo una Web Agency che abbiamo come focus principale la soddisfazione dei clienti. Queste sono le nostre news e guide sul mondo del web marketing.

Richiedi preventivo gratis

Servizi professionali di Web Marketing. Siamo esperti in strategie digitali e Seo per far prendere il volo alla tua azienda!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Articoli di Blog Seo

Tutti gli articoli

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.